Acufon srl è concessionario esclusivo Maico per le province di Grosseto, Livorno e Lucca.

Il suono, il tuo udito, l' ipoacusia e la sua diffusione.

Maico Capto è l’ apparecchio acustico che stavi aspettando.

Veloce, connettivo, dinamico come il tuo udito, ti permetterà di sentire al top in ogni situazione.

apparecchi acustici, apparecchio acustico, maico, grosseto, livorno, lucca

Il Suono.

Il suono (dal latino sonus) è la percezione originata dalla vibrazione di un corpo in oscillazione meccanica. Tale vibrazione si propaga nell’aria o in un altro mezzo elastico, raggiungendo quindi l’apparato uditivo dell’orecchio che, tramite un complesso meccanismo interno, crea la sensazione uditiva correlata alla natura della vibrazione. Il suono nell’ aria è identificabile come un onda sferica composta da zone di compressione e di rarefazione, e si sposta nell’ atmosfera terrestre alla velocità di 331 metri al secondo.

apparecchi acustici, apparecchio acustico, maico, grosseto, livorno, lucca

Il tuo Udito.

Noi sentiamo perché il suono, che si propaga come onde pressorie attraverso l’aria o l’acqua, arriva nel nostro orecchio dove viene trasformato in impulsi nervosi uditivi, che vengono a loro volta trasmessi al cervello. L’ orecchio è quindi composto da:

  • L’orecchio esterno che convoglia,amplificandoli, i suoni nel canale uditivo che condensa le onde sonore, che poi colpiscono la membrana timpanica e la fanno vibrare.
  • L’orecchio medio, è una cavità delimitata lateralmente dalla membrana timpanica, e medialmente dalla parete dell’ orecchio interno, in cui la catena ossiculare alloggia. Il timpano, vibrando per le onde sonore che lo colpiscono, mette in movimento la catena ossiculare che amplifica e modifica l’ onda sonora, trasferendola all’ orecchio interno.
  • L’ orecchio interno è una struttura anatomica molto complessa a forma di coclea o chiocciola, che contiene le cellule ciliate, immerse in un liquido chiamato endolinfa. Proprio quest’ ultima, ricevendo uno stimolo dalla catena ossiculare, si mette in movimento, generando un’ onda particolare che stimola le ciglia delle cellule ciliate. Esse, prendendo alla base contatto con le terminazioni nervose, traducono il movimento dell’ endolinfa in un impulso neurale, che attraverso i nervo acustico, giunge al cervello che lo interpreta come un suono.

L’ Ipoacusia.

Quando uno dei meccanismi sopradescritti non funziona più come dovrebbe, si manifesta un’ ipoacusia, che generalmente definiamo ad origine ereditaria o acquisita.
Frequentemente le cause che possono provocarla sono:

apparecchi acustici, apparecchio acustico, maico, grosseto, livorno, lucca

per i neonati

  • malattie infettive tipo rosolia o sifilide
  • uso di farmaci ototossici durante la gravidanza
  • nascita prematura
  • carenza di ossigeno
  • itterizia
apparecchi acustici, apparecchio acustico, maico, grosseto, livorno, lucca

durante l' infanzia

  • come effetto di malattie infettive quali meningite
  • morbillo
  • parotite epidemica
ipoacusia sordità apparecchi acustici

durante l' arco della vita

  • infezioni croniche dell’orecchio
  • uso di medicinali ototossici
  • ferite alla testa
  • presenza di corpi estranei nell’ organo
  • esposizione a rumori
  • invecchiamento generale del sistema uditivo

NUOVO TEST UDITIVO ON LINE

NUOVO TEST UDITIVO ON LINE

apparecchi acustici, apparecchio acustico, maico, grosseto, livorno, lucca

Diffusione Ipoacusia.

Secondo una stima del 2005 dell’Oms, sono 278 milioni le persone nel mondo affette da sordità, di grado da medio a profondo. Il numero delle persone che soffrono di disturbi all’udito è in crescita a causa dell’incremento della popolazione globale e dell’allungamento delle aspettative di vita.

L’infezione cronica dell’orecchio medio è la causa principale dell’ipoacusia leggera e moderata.

Attualmente, la produzione annuale di apparecchi acustici rappresenta meno del 10% del fabbisogno globale. Il 50% dei casi di ipoacusia e sordità sarebbero evitabili grazie a prevenzione e diagnosi tempestive.

In Italia l’ ultimo studio condotto risale al 2012 e si stimò che le persone affette da disturbi dell’udito fossero complessivamente circa 7 milioni, ma che solo 1 milione di persone facesse uso dell’ apparecchio acustico.
In Europa la diffusione risulta proporzionalmente più che doppia rispetto all’ Italia.

Conseguenza dell’ Ipoacusia non trattata.

È uno dei problemi di salute più sottovalutati.

Ma la perdita di udito potrebbe non avere effetti soltanto sulla vita sociale e sulla qualità di vita, ma anche sulla funzionalità del cervello accelerando il declino cognitivo tipico della terza età.

Lo Studio Clinico.

Ad avvalorare l’ipotesi è uno studio pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine.
A condurla un gruppo di ricercatori del Johns Hopkins Center on Aging and Health di Baltimora (Usa) che ha seguito per sei anni quasi 2.000 anziani.
Tutti all’inizio dello studio avevano normali capacità cognitive, ma nel corso del periodo di osservazione le cose sono notevolmente cambiate e i ricercatori hanno constatato una perdita generalizzata delle funzioni cognitive.

Il declino, tuttavia, non si verificava alla stessa velocità in tutti i volontari. In particolare, quelli che avevano disturbi uditivi (più della metà dei volontari) avevano una probabilità del 24 per cento più alta di perdere colpi. In concreto, secondo i ricercatori, un anziano con problemi uditivi impiega 7,7 anni per perdere il 20 per cento delle capacità cognitive; mentre per osservare lo stesso cambiamento in una persona che sente bene, occorre aspettare quasi 11 anni.

Conclusioni.

Numeri che fanno sentenziare ai ricercatori: «i nostri risultati dimostrano che la perdita di udito è associata a un’accelerazione del declino cognitivo».

apparecchi acustici, apparecchio acustico, maico, grosseto, livorno, lucca

Prenota Subito una Visita Gratuita

Chiama il Numero Verde Gratuito, oppure invia la richiesta tramite il form, verrai richiamato al più presto.
apparecchi acustici, apparecchio acustico, maico, grosseto, livorno, lucca

Prenota Subito una Visita Gratuita

Chiama il Numero Verde Gratuito, oppure invia la richiesta tramite il form, verrai richiamato al più presto.

Potrebbe anche interessarti:

SCOPRI DI PIU' SE HAI BISOGNO DI SENTIRE MEGLIO

Chiudi il menu